Pubblicare in un Fashion Magazine un servizio fotografico di moda #giàscattato

#FashionEditorAtWork #isartidelleditoria 

Mi rivolgo ai fotografi che desiderano pubblicare un servizio fotografico di moda GIÀ SCATTATO PRECEDENTEMENTE, su un printed Fashion Magazine mediante la formula dell’ #editorial. Sottolineo editorial, non webitorial e fashion, non beauty o fine art.

*****PREMESSA*****

Quando ci si trova di fronte ad un certo numero di foto, prodotte durante uno shooting, bisogna rendersi conto che siamo di fronte a un’opera d’ingegno, e come tale deve essere tutelata e usata in maniera consapevole, come si farebbe con un quadro di Picasso o una poesia di Baudelaire.

Anche se la fotografia è l’elemento fondamentale per un editoriale, non è sufficiente per riempire lo spazio delle pagine di una qualsiasi rivista di moda come un semplice accessorio, ma sono le scelte editoriali e giornalistiche che giudicano ed enfatizzano la fotografia, accogliendone lo stile ed il mood e determinandone l’uso. Il compito del Fashion Editor sarà proprio quello di far incontrare l’offerta con la migliore domanda affinchè il servizio sia pubblicato correttamente su  un magazine che sappia esaltarne le doti artistiche e tecniche e che sia in linea con gli obiettivi promozionali del fotografo.

**********

Verifica requisiti | Incarico | Confezionamento Editoriale

Schermata 2015-11-14 alle 23.38.13

Il Fashion Editor, prima di accettare l’incarico per la pubblicazione di un servizio fotografico già scattato in precedenza dal fotografo ed ottenere la liberatoria per l’uso delle immagini , dovrà innanzitutto verificare la qualità delle foto, oltrechè la presenza dei 3 requisiti fondamentali ( ed un 4° facoltativo) per la pubblicazione mediante un check preliminare che serva soprattutto ad evitare inutili perdite di tempo (e di immagine) per tutti:

  1. liberatoria firmata dalla/e modella/e e dal responsabile della location
  2. un numero congruo di scatti (min 15) e di outfits (min 6)
  3. la presenza di un leitmotiv
  4. le foto non devono essere già stata pubblicate su siti web, social o altri magazine (dipende dalle clausole delle riviste)

Accertati i 3 requisiti ed accettato l’incarico, inizia il lavoro del confezionamento creativo e tecnico dell’#editoriale:

1 _ selezione delle foto (eventualmente ancora da post produrre) in considerazione dello #storytelling e delle esigenze grafico-editoriali che comprenda: foto intere e piani americani in f.to verticale, landscape, p.p beauty e foto impattanti adatte ad una cover;

formati
Paolo Manzini Photographer _ Pump, Solis, Whim Magazines

2 _ ridenominazione dei files delle foto secondo un ordine che racconti la storia, corrispondente ai crediti di ciascun set;

3 _ creazione del “titolo”, predisposizione “short tale”e breve “bio” del fotografo e dell’editor in It/En;

4 _ scansione liberatorie,

5 _ predisposizione delle foto nei formati per la visione richiesti dalle riviste: a bassa risoluzione in jpg ed in un pdf unico;

6 _ predisposizione della lettera di presentazione del progetto editoriale in It/En, con tutti i crediti e un documento word con i “credits for print” ( per permettere il copia/incolla che evita errori)

7 _ caricamento in dropbox in 2 cartelle, una HIGH RES ed una LOW RES che contengano entrambe: tutte le foto – jpg o tiff, a seconda della richiesta dell’editore – numerate, il file word con i crediti numerati come le foto, links di contatti di tutti i contributors, short story, brevi biografie e pdf delle liberatorie predisposte dall’editore, sottoscritte e scanzionate, oltre a quella per il Fashion Editor rilasciata dal fotografo.

Qualora il lavoro di “raccolta dei dati” non sia stato eseguito con cura precedentemente dallo stylist, il compito del fashion editor sarà di mettere insieme i pezzi, ossia ricavare i nominativi di tutti i contributors ed i loro contatti web, oltrechè di individuare tutti i capi presenti negli outfits ed i relativi brands e suddividerli in set al fine di poter compilare un file word con le seguenti 4 voci:

  • Crediti dello Staff Artistico
  • Contatti dello Staff Artistico
  • Fashion Designers, Brands e relativi links
  • Crediti degli outfits divisi per set

 

DOPO LA PUBBLICAZIONE

invio tearsheets e link per acquisto del magazine in digitale ed in cartaceo al fotografo e a tutto lo staff e……

CONGRATS!

P.S. Per seguire anche dai social tutti gli articoli di questo blog, clicca “mi piace” sulla pagina GLAM PRESS.

Paola Glam

http://www.limglam.com

limglam.collaborazioni@yahoo.it

Annunci

Forme di pubblicazione sui Fashion Magazine. Advertising & Fashion Editing

ARTICOLO N.2 #advertisingspaces #storytelling

Fashion Advertising.

12032856_10205340654218060_2283391718064120776_o
Photo by Paolo Manzini

E’ una forma di comunicazione di massa usata per creare consenso intorno alla propria immagine o per conseguire i propri obiettivi di marketing. L’utente è il destinatario.

Gli spazi sono a pagamento.

 

Lo storytelling.

L’arte del raccontare storie è una strategia di comunicazione persuasiva che, rispecchiando l’indirizzo e l’opinione di una testata giornalistica, è in grado di creare empatia con il lettore, coinvolgendolo ed emozionandolo. Il lettore non è il semplice destinatario del racconto, ma può riconoscersi nella storia raccontata ed immedesimarsi in essa.

Le pagine (da 3 a 10) concesse ma non garantite dagli editori sono per lo più gratuite mentre le cover sono indicativamente a pagamento, salvo eccezioni.

Il posizionamento di una foto dello storytelling sulla cover è comunque subordinato all’attinenza del tema dell’editoriale con quello proposto dall’editore.

OM20IssueSD (1)-122
Editorial on Obscurae Magazine _ Photo by Daniele Sabatino

 

Fashion Editor.

E’ un visual advertiser che si occupa di confezionare lo storytelling coniugando le peculiarità delle risorse coinvolte e pubblicizzate, con i temi proposti dal magazine ed il target di riferimento, in modo che sia possibile uno scambio reciprocamente proficuo e vantaggioso tra la storia raccontata nel servizio fotografico e gli indirizzi della rivista.

Le pubblicazioni sulle varie testate giornalistiche, il relativo posizionamento, il numero delle pagine dedicate, i crediti del team e degli outfit contenuti nell’editoriale,  dipendono dal fashion editor.

P.S. Per seguire anche dai social tutti gli articoli di questo blog, clicca “mi piace” sulla pagina GLAM PRESS.

Paola Glam

www.limglam.com

limglam.collaborazioni@yahoo.it

La Fashion Photography che crea tendenza. Il perché degli Editoriali.

intestazione

ARTICOLO N.1 #fashioneditingisthenewblack

TARGET Mi rivolgo a stilisti, boutique, showroom e designers di gioielli ed accessori – anche emergenti, a cui è data la possibilità di promuovere l’immagine dei propri prodotti/attività, tramite pubblicazioni editoriali in riviste di mod e magazine internazionali.

Il team di un Fashion Editor opera in armonia globale attraverso scelte condivise di progetti fotografici a tema, in linea con le tendenze, gli influencers ed i mood proposti dagli editori, pur conservando la propria autonomia e capacità di iniziativa professionale.

Nei servizi fotografici mirati ad una pubblicazione editoriale, sia in studio che in location, al fashion editor/art director si affiancano professionisti del settore: fotografi, stylists, modelle, makeup artist, hair stylists formulando di volta in volta un coworking che garantisca sistematiche pubblicazioni mensili su testate periodiche.

Alla formula esclusiva dello storytelling delle pubblicazioni editoriali (per lo più’ multibrand), frutto di sinergie professionali dove convergono tutte le forme d’arte della fashion photography, si affacciano aziende interessate a produrre, head hunters e, non in ultimo, il pubblico interessato ad acquistare un prodotto o un servizio.

Il fashion editorial, fruibile da tutto il mondo tramite riviste di moda in cartaceo ed in digitale, costituisce – al momento – il metodo più’ efficace per promuovere la qualità della propria arte, grazie alla possibilità di confronto ed affiancamento ai mostri sacri della moda.

P.S. Per seguire anche dai social tutti gli articoli di questo blog, clicca “mi piace” sulla pagina GLAM PRESS.

Paola Glam

www.limglam.com

 

 

 

 

Fashion Photography & International Echo

Con le edizioni annuali del 2014 e 2015 sono state celebrate le eccellenze della romanità attraverso due opere mash up di stile, tradizione e tendenza, interpretate e divulgate con lo strumento della “Fashion Photography”

La “Fashion Photography”  identifica la completa filiera produttiva del settore in quanto è composta da tutte le risorse artistiche utili e tangibili, ma spesso sommerse, del panorama MODA, quali: art directors, fashion editors, visual designers, graphic designers, fashion designers, stylists, consulenti di immagine e accessori, fotografi, modelle, make up artists, hair stylists, assistenti alla fotografia, locations ed editori, tipografi, post-producers, video makers, video editors.

Con l’edizione 2015, per  amplificare e internazionalizzare l’eco della moda romana in termini di efficacia, fruibilità e visibilità, il fashion editing di GLAM PRESS ha provveduto a promuovere ulteriormente tutte le risorse artistiche coinvolte mediante la pubblicazione degli shooting fotografici riconducibil all’opera, sulle pagine di magazine internazionali contribuendo così a perpetrare e divulgare l’immagine della moda romana in tutto il mondo.

Queste le testate dei Fashion Magazine che hanno pubblicato editoriali moda tratti dalla fotografia editoriale dell’opera 2015.

Fashion Editing Paola Glam for GLAM PRESS
Editoriale by Ph. Paolo Manzini
Fashion Editing by Paola Glam for GLAM PRESS
Editoriale by Ph. Andrea Vitariti
Fashion Editing by Paola Glam for GLAM PRESS
Front cover ed Editoriale by Ph. Claudio Salviano
Fashion Editing by Paola Glam for GLAM PRESS
Editoriale ph. Andrea Cimino, Paolo Tallarigo e Claudio Salviano
Fashion Editing by Paola Glam for GLAM PRESS
Editoriale ph. Paolo Manzini

P.S. Per seguire anche dai social tutti gli articoli di questo blog, clicca “mi piace” sulla pagina GLAM PRESS.

Paola Glam

www.limglam.com

limglam.collaborazioni@yahoo.it

 

Habemus CalenDEArium 2015….ELLuce fu!

Il COUNTDOWN è iniziato da giorni per la fatidica data dell’EVENTO!!!


COP.web

A Via Veneto,

nella suggestiva cornice storica della “Dolce vita

verrà messa in scena l’opera editoriale capitolina unica nel suo genere,

il CalenDEArio 2015,

nella quale saranno celebrate tradizione e la modernità di ROMA

attraverso la poesia, la bellezza, lo stile e

l’accoglienza delle strutture ricettive capitoline,

un mix-up reso possibile grazie al prezioso contributo

di 90 risorse artistiche romane.


Tra i loggioni stile teatro inglese

di ELLE RESTAURANT

verranno finalmente svelate le foto scelte dal management del format:

BRAIN4RENT by Paola Glam – Adv, Visual & Art Director

PAOLA GLAM Fashion Editor & Jewel Consultant

DEACOMUNICAZIONE EVENTI – Event Manager

SHOOT SPOT – Pic Dropper & Video Editor

per rappresentare i 12 mesi dell’anno.


Sulla pagina ufficiale di

Calendeario 2014 e successive edizioni,

è stato predisposto un album fotografico di COUNTDOWN nel quale vengono inserite, una al giorno fino all’evento

le più’ suggestive foto degli shooting che non fanno parte dell’Opera.

IN ANTEPRIMA NEL BLOG TUTTE LE 14 FOTO DEL COUNTDOWN

APRE E CHIUDE il “Countdown of Masterpieces” LUCA LATROFA.

-14.OK

-13OK

-12

-11

-10

-9

-8

-7

-6

-5

-4

-3

-2

-1


All’evento verrà presentata l’opera completa con i suoi staff fotografici e,

in formato MAXI, tutte le pagine dell’opera,

alcune delle quali LIVE, grazie ala presenza di alcune delle

TESTIMONIAL DEL CalenDEArio 2015

icone della bellezza “romana”.

Verrà proiettato il nuovo video inedito di Shoot Spot riassuntivo dell’opera.


Dal giorno successivo alla presentazione il CalenDEArio 2015

sarà fruibile dagli utenti su GLAM PRESS della piattaforma Issuu.

Visual projects about style & trends
Visual projects about style and trends

P.S. Per seguire anche dai social tutti gli articoli di questo blog, clicca “mi piace” sulla pagina GLAM PRESS.

Paola Glam

www.limglam.com

limglam.collaborazioni@yahoo.it

GENNAIO 2015 all’Hotel Valadier con Andressa Oliveira

“E’ cosi che tu Roma te presenti ar’monno ‘ntero,

donando la magnificenza ad ogni tuo forestiero.”

Questi i versi della giovane poetessa romana

Alessandra Giuducci

che aprono il Calendeario 2015.


_U9A5759-2

La pagina di Gennaio 2015 è stata presentata in anteprima

durante l’evento organizzato da Deacomunicazione Eventi

all’Osteria del Mare il 16 novembre

Sirene, Fashion Photogtaphy & Food Art

 recensito dal nostro media partner Il Profumo delle Dolce Vita.


Lo shooting si è svolto nella cornice

dell’intramontabile stile dei vecchi film di Fellini,

l’ Hotel Valadier

una confortevole struttura situata nel cuore di Roma,

tra i vicoli intrisi di storia ed i negozi più glamour della città.


Andressa Oliveira

è la bellissima modella fotografata da

Andrea Cimino,

una delle più giovani risorse del panorama fotografico romano,

da noi soprannominato “ingegnere della fotografia

per la cura e la precisione di tutti suoi scatti.

Assistente alla fotografia: Claudio Giordano.

Qui altri scatti significativi proposti dal fotografo.

Photography by Andrea Cimino Location: Hotel Valadier _ Roma Model: Andressa Oliveira
Photography by Andrea Cimino
Location: Hotel Valadier _ Roma
Model: Andressa Oliveira
Photography by Andrea Cimino Location: Hotel Valadier _ Roma Model: Andressa Oliveira
Photography by Andrea Cimino
Location: Hotel Valadier _ Roma
Model: Andressa Oliveira

Gli outfits provengono dalla collezione wedding

dell’Atelier della stilista Francesca Cimini.

gioielli appartengono alla collezione #shapeup di Lim.Glam,

jewel consultant & art worker.

Il beauty è curato da Maria Calvo make up artist

& Andrea Carrozzo hair stylist.

P.S. Per seguire anche dai social tutti gli articoli di questo blog, clicca “mi piace” sulla pagina GLAM PRESS.

Paola Glam

www.limglam.com

limglam.collaborazioni@yahoo.it

Le stelle del CalenDEArio 2015

cropped-logo-cal15-ok.jpg

La nuova Edizione del 2015

Calendeario Vol.2

#suggestionicapitoline #lucesuroma

ha coinvolto oltre 80 risorse artistiche romane tra

MANAGEMENT

FOTOGRAFI

ASSISTENTI ALLA FOTOGRAFIA

MODELLE

BEAUTY

FASHION DESIGNERS

STYLISTS

LOCATION

VIDEO MAKERS & EDITORS

CONTRIBUTORS


Questo il video promo “SHINING STARS “di SHOOT SPOT 

Per seguire gli altri video fare click su “segui” del canale Vimeo


Alle stelle

più’ “shining”

del Calendeario 2015, è stata dedicata la seconda pagina di copertina:

eccovi l’anteprima.

2COVER2.HIGH
Le 14 modelle del CalenDEArio 2015

Questi i fotografi che le hanno ritratte durante gli shootings:

ANDRESSA OLIVEIRA – PH. ANDREA CIMINO

ARIANNA DI PAOLO – PH. LUCA LATROFA

ARIANNA PASSI – PH. CARLO OTTAVIANO

CHIARA PINO – PH. RICCARDO FERRANTI (The Walkman Magazine)

DESIREE POPPER – PH. PAOLO MANZINI

ELISA STRACCALI – PH. ALESSANDRO VETRUGNO

GIORGIA PODESCHI – PH. PAOLO MANZINI

GIULIA CAROSI – PH. ANDREA VITARITI

GIULIA LUPETTI – PH. PAOLO MANZINI

LAURA ALLEGRINI – PH. MICHELANGELO ARIZZI (Il Profumo delle Dolce Vita Magazine)

LIDIA STALLO – PH. CLAUDIO SALVIANO

SASHA PADALKO – PH. LUCA LATROFA

TESS PERRONE – PH. FEDERICO BARBIERI

VERONIKA SIMONCHUK – PH. PAOLO TALLARIGO

Continuate a seguirci, buona Luce!

P.S. Per seguire anche dai social tutti gli articoli di questo blog, clicca “mi piace” sulla pagina GLAM PRESS.

Paola Glam

www.limglam.com

limglam.collaborazioni@yahoo.it